Associazione Medici di origine Straniera in Italia Comunicato stampa



Yüklə 22,03 Kb.
tarix15.01.2019
ölçüsü22,03 Kb.


A. M. S. I.

Associazione Medici di origine Straniera in Italia


Comunicato stampa .
il sussistere  del binomio  immigrazione = sicurezza determina il fallimento delle politiche a favore dell'integrazione e dell'immigrazione in Italia.
Il 09.07.09, presso la sede dell’Ordine dei Medici di Roma, si è svolta una riunione dell’AMSI, convocata per illustrare le ultime novità ed illustrare il bilancio della situazione AMSI, alla quale hanno partecipato numerosi medici ed operatori sanitari di origine straniera di Roma ed altre città italiane, nonché numerosi membri del comitato scientifico AMSI (consultabile sul sito AMSI). Nel corso di tale incontro sono state affrontate diverse tematiche:
1.La posizione dei borsisti specializzandi in medicina (provenienti dai PVS in merito al sostenimento dell'esame di riconoscimento della loro abilitazione finalizzato al completamento del corso di specializzazione) alcuni dei quali erano presenti nella sala dell’Ordine per illustrare e delineare personalmente la propria situazione; a tal proposito il presidente Aodi ha ringraziato il Ministro Frattini e la Direzione Generale alla Cooperazione allo Sviluppo per avere accolto le proposte dell’AMSI ed il sottosegretario alla presidenza del consiglio Dr.Gianni Letta per il loro impegno al fine di trovare una soluzione adeguata e far in modo che i borsisti non tornino nei loro Paesi senza avere acquisito un’esperienza così importante dal punto di vista scientifico e professionale.

2.La questione dell’inserimento nel mondo del lavoro, situazione resa maggiormente difficile non soltanto per l’alto numero dei medici laureati in Italia, ma anche per l’impossibilità di essere assunti direttamente presso le strutture pubbliche e di partecipare ai pubblici concorsi, per sostenere i quali occorre essere cittadino italiano (così come ha risposto ufficialmente all’AMSI l’ex Ministro dell’Interno Giuliano Amato).

3.La tematica relativa al ddl sicurezza, discutendo anche di cui alcuni emendamenti che riguardano medici e presidi di scuola che per loro non ce’ l’obbloligo della denuncia ma con l’inserimento del reato di clandistinita’ non li lascia tranquilli , l’Amsi chiede a riguardo piu’ chiarezza e ringrazia il governo italiano per la volontà di mettere in regola badanti e assistenti familiari, ma non ha tralasciato di avanzare nuove proposte a riguardo, come valutare la necessità di regolarizzare altre categorie che lavorano con grande sacrificio ed onestà e tanti (tra questi possono essere anche tanti erano in regola ma che possono sono diventati irregolari per tantissimi motivi, anche perché licenziati nelle fabbriche e nelle industrie, o non riescono a sbarcare il lunario perché regolarmente pagati poco e non hanno casa e non hanno soldi per il rinnovo del permesso di soggiorno, i lavoratori part time, i ricercatori, gli artisti, gli studenti fuori corso, gli ambulanti, i cosiddetti cervelli, e via dicendo… e citiamo ad esempio i muratori, molti dei quali si rivolgono agli ambulatori AMSI per stranieri per patologie vertebrali e vari incidenti sul posto di lavoro, non rivolgendosi al pronto soccorso per paura di perdere il lavoro, data l’altissima percentuale che lavora senza contratto e coperture assicurative che tutelino i loro diritti).

4. È stato riferito anche dell’incontro di mercoledì 01.07.09, presso la Federazione Nazionale della Stampa Italiana, al quale l'AMSI ha partecipato ai lavori dell' Osservatorio Nazionale Carta di Roma,  nato grazie al protocollo deontologico sottoscritto dal Consiglio Nazionale dell'Ordine dei Giornalisti e della Federazione Nazionale della Stampa Italiana, rappresentati rispettivamente dal segretario nazionale della FNSI, Roberto Natale, e dal  tesoriere dell'ODG, Nicola Marini. Presenti al congresso anche il direttore scientifico della ricerca, il prof. Mario Morcellini e Laura Boldrini, rappresentante in Italia dell'alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati . Il Presidente dell'AMSI nel suo intervento ha messo in evidenza l'importanza di questa ricerca  ed  ha denunciato l’aspetto negativo che marchia la situazione immigrazione: il sussistere  del binomio  immigrazione = sicurezza determina il fallimento delle politiche a favore dell'integrazione e dell'immigrazione programmata, così come il parlare solo di immigrazione clandestina e , con  tutto quello che ciò comporta sull'opinione pubblica , che potrebbe dare una immagina non corretta della situazione dell’immigrazione e degli immigrati in Italia.

5. http://www.amsimed.it/Presentazione_ambulatori_amsi_2008_09_file/frame.htm

Nell’occasione, dato l’aumento continuo delle attività dell’associazione, che vanno dal campo scientifico alle consulenze gratuite ogni mercoledì presso l’Ordine dei Medici di Roma, è stato presentato il nuovo comitato organizzativo AMSI, formato da soci provenienti da tutti i continenti, che sostiene e collabora con il consiglio direttivo al fine di dare risposte concrete a tutte le richieste di difficoltà degli associati ed intensificare la cooperazione internazionale tra l’italia ed ii nostri paesi;

il nuovo comitato organizzativo e’ formato da soci e coordinatori di commissioni AMSI per medici ed operatori sanitari:




Dott.ssa Toupikova T.

Dott.Baski K.

Dott.Akupo A.

Dott.ssa Goldenberg N.

Dott. Abu Eisheh M.

Dott.ssa Cecconi M. E.

Dott.ssa Fuster M.

Dott. Attalla E.

Dott.ssa Gordana Pejcic

Dott. Alsuleiman A.

Dott. Paknegad K.

Dott.ssa Braniste M.

Dott. Srouji W.

Dott.ssa Wogdan A.

Dott. Khamaisi A.

Dott. Muhaya A.

Dott. Khalil Fahiek

Dott.ssa Aliko H.

Dott. Dawud A.

Dott. Madadifar S.

Dott. Molina D.

Dott. Tonelli V.

Dott. Naim Matar

Dott. Naim Nasralla

Dott.Abed Matar

Dott. Barhoumi L.

Dott. Khalili M.

Dott. Salimm M.

Dott. Faza’ H.

Dott. Nafez Issa

Dott.Suleiman Alkindy

T.D.R. La Donna P.

T.D.R. Ciolli P.

Dott.ssa Valiou F. (Commissione Medico Donna)

Valijou M. (Commissione Infermieri)

Dr. Mahagine Abed (Commissione Medici Giovani)

T.D.R. Neserat Abdhalakim (Commissione Fisioterapisti)

Dott. Assad Y. (Commissione Odontoiatri)

Dott. Adel Yaseen (Commissione Farmacisti)

Dott.ssa Al ansari Najwa (commissione Specializzandi)


----------------------------------------------------------------------------------------------------------

Il presidente, insieme al consiglio direttivo AMSI, ha ribadito l’appello, lanciato più volte negli ultimi mesi, con il quale si invitano tutte le istituzioni e le forze politiche a valorizzare i lati positivi che l’immigrazione reca e produce in Italia e non strumentalizzare l’immigrazione clandestina (così come viene chiamata), mai dimenticando che si tratta di esseri umani in difficili condizioni, che vanno aiutati nei loro Paesi di origine attraverso accordi bilaterali e tramite una cooperazione internazionale, e sulla base di una programmazione degli ingressi in funzione delle esigenze del mondo del lavoro, rispettando i diritti umani essenziali, che vanno dalla salute alla scuola.

È stato riferito anche dell’incontro di mercoledì 01.07.09, presso la Federazione Nazionale della Stampa Italiana, al quale l'AMSI ha partecipato ai lavori dell' Osservatorio Nazionale Carta di Roma,  nato grazie al protocollo deontologico sottoscritto dal Consiglio Nazionale dell'Ordine dei Giornalisti e della Federazione Nazionale della Stampa Italiana, rappresentati rispettivamente dal segretario nazionale della FNSI, Roberto Natale, e dal  tesoriere dell'ODG, Nicola Marini. Presenti al congresso anche il direttore scientifico della ricerca, il prof. Mario Morcellini e Laura Boldrini, rappresentante in Italia dell'alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati . E' stato apprezzato il contributo dell'AMSI, alla quale e' stato rinnovato l'invito nel collaborare e partecipare ai lavori dell'Osservatorio  Nazionale Carta di Roma e della  sue ricerche . Il Presidente dell'AMSI nel suo intervento ha messo in evidenza l'importanza di questa ricerca  ed  ha denunciato l’aspetto negativo che marchia la situazione immigrazione: il sussistere  del binomio  immigrazione = sicurezza determina il fallimento delle politiche a favore dell'integrazione e dell'immigrazione programmata e qualificata, così come il parlare solo di immigrazione clandestina e , con  tutto quello che ciò comporta sull'opinione pubblica. E’ perciò necessario cercare la giusta terminologia nei confronti dei cittadini di origine straniera in italia e non utilizzare termini generici per aiutare a cambiare la mentalità di chi ha un approccio prevenuto e pregiudiziale nei confronti dei migranti perche’ , spesso la lingua fa da apripista ai cambiamenti nella misura in cui essa stessa si lascia permeare dalle nuove realtà che si manifestano. Tramite una lungimirante terminologia linguistica è possibile affrontare correttamente il problema e risolverlo in maniera civile .

Infine tutti i presenti alla riunione, hanno espresso apprezzamento e fiducia per l’operato dell’intero consiglio direttivo per la sua costanza, la serietà e la sensibilità nell’affrontare tutte le tematiche riguardanti l’immigrazione, l’integrazione, la cittadinanza e la cooperazione internazionale.

Il consiglio direttivo AMSI:



Fondatore e presidente nazionale dell’AMSI

Prof. Foad Aodi



Membri del Consiglio Direttivo AMSI

Dott. Abo A. Jamal (Vice Presidente dell’A.M.S.I e coordinatore commissione Assistenza sanitaria )

Dott. Baleanu P. M. (Segretario A.M.S.I e coordinatore commissione ECM.)

Dott. Sabri Hassan (Tesoriere A.M.S.I e Coordinatore Commissione Cooperazione Internazionale)

Dott. Mukeba Katamba Teofilo (Coordinatore Commissione Rapporti Istituzionali)

Dott. Issa Khalil

Dott.ssa Khaled B.

Dr. Baterche M. (Rappresentante AMSI in Lombardia)

16.07.09


A.M.S.I. Sede legale: V.le Libia, 5 c/o I.K.O.R. – 00199 Roma, Tel/fax 06.86325874, Tel 06.23230988, fax 06.2307030, sito Internet http:// www.amsimed.it. E-mail amsi@libero.it, f.aodi@libero.it, Cell. 338 7177238.



Yüklə 22,03 Kb.

Dostları ilə paylaş:




Verilənlər bazası müəlliflik hüququ ilə müdafiə olunur ©muhaz.org 2020
rəhbərliyinə müraciət

    Ana səhifə