Procedura di valutazione comparativa ad 1 posto di professore universitario di ruolo, fascia degli associati, indetto con D



Yüklə 200,02 Kb.
səhifə1/11
tarix01.09.2018
ölçüsü200,02 Kb.
  1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11

PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER IL RECLUTAMENTO DI UN PROFESSORE UNIVERSITARIO DI RUOLO, FASCIA DEGLI ORDINARI, PER IL SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE K05A - SISTEMI PER L'ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI, PRESSO LA FACOLTÀ DI ECONOMIA II TORNATA 2001. (Bando emesso con D.R. n.3618 del 2 aprile 2001, pubblicato sulla G.U. “Concorsi ed esami” IV serie speciale, n. 30 del 13 aprile 2001).


VERBALE N. 2


(Valutazione dei titoli e delle pubblicazioni)

Il giorno 13 marzo 2002 alle ore 11.00 presso il Dipartimento di Informatica della Università degli Studi di Bari, aula seminari del quinto piano, Via Orabona 4, Bari, si è riunita la Commissione giudicatrice della suddetta valutazione comparativa, nelle persone di:




- Prof. Renato Stefanelli

Presidente

- Prof. Virginio Cantoni

Componente

- Prof. Lucio Sansone


Componente

- Prof. Letizia Tanca

Componente

- Prof. Floriana Esposito

Segretario

La Commissione, accertato che i criteri generali fissati nella precedente riunione sono stati resi pubblici per almeno sette giorni, inizia la verifica dei nomi dei candidati, tenendo conto dell’elenco fornito dall’Amministrazione.


La Commissione, presa visione dell’elenco dei candidati al concorso trasmesso dall’Amministrazione, delle pubblicazioni effettivamente inviate, delle esclusioni operate dagli uffici e delle rinunce sino ad ora pervenute, decide che i candidati da valutare ai fini del concorso sono n. 11 e precisamente:
-Dott Baldoni Roberto (PA)

-Dott Broggi Alberto (PA)

-Dott Buttazzo Giorgio Carlo (PA)

-Dott Cucchiara Rita (PA)

-Dott Fantechi Alessandro (PA)

-Dott Ferrari Elena (PA)

-Dott Frasconi Paolo (PA)

-Dott Fraternali Piero (PA)

-Dott Marengo Vittorio (PA)

-Dott Paraboschi Stefano (PA)

-Dott. Pettorossi Alberto (PA)
La Commissione, quindi, constatato che nessuno di questi candidati deve sostenere la prova orale, procede ad aprire i plichi inviati dai candidati e ne verifica il contenuto.

La commissione decide di esaminare i candidati secondo l’ordine che risulta da estrazione a sorte: essendo estratta la lettera “n” l’ordine risulta il seguente:

-Dott Paraboschi Stefano (PA)

-Dott.Pettorossi Alberto (PA)

-Dott Baldoni Roberto (PA)

-Dott Broggi Alberto (PA)

-Dott Buttazzo Giorgio Carlo (PA)

-Dott Cucchiara Rita (PA)

-Dott Fantechi Alessandro (PA)

-Dott Ferrari Elena (PA)

-Dott Frasconi Paolo (PA)

-Dott Fraternali Piero (PA)

-Dott Marengo Vittorio (PA)
Poco prima di passare alla apertura dei plichi e alla valutazione il Presidente comunica alla commissione che è appena pervenuta alle ore 13:27 via FAX la rinuncia da parte del dott. Pettorossi Alberto (vedi Allegato 1)

Vengono, dunque, prese in esame, per ogni candidato, solo le pubblicazioni corrispondenti all’elenco delle stesse allegato alla domanda di partecipazione al concorso.

Per la valutazione la Commissione tiene conto dei criteri indicati nella seduta preliminare del 17 gennaio 2002.

Il Presidente ricorda che le pubblicazioni redatte in collaborazione con i membri della Commissione e con i terzi possono essere valutate solo se rispondenti ai criteri individuati nella prima riunione.

La commissione procede all’esame dei candidati fino al dott. Buttazzo compreso.
I giudizi individuali sui singoli candidati sono riportati nell’allegato 2.

Alle ore 19.30 la seduta è tolta.


Letto, approvato e sottoscritto. La Commissione viene riconvocata in data 14 marzo 2002 alle ore 9.00 per proseguire l’esame di candidati.
Barii, 13 marzo 2002.

La Commissione





- Prof. Renato Stefanelli

Presidente

- Prof. Virginio Cantoni

Componente

- Prof. Lucio Sansone


Componente

- Prof. Letizia Tanca

Componente

- Prof. Floriana Esposito

Segretario



PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER IL RECLUTAMENTO DI UN PROFESSORE UNIVERSITARIO DI RUOLO, FASCIA DEGLI ORDINARI, PER IL SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE K05A - SISTEMI PER L'ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI, PRESSO LA FACOLTÀ DI ECONOMIA II TORNATA 2001. (Bando emesso con D.R. n.3618 del 2 aprile 2001, pubblicato sulla G.U. “Concorsi ed esami” IV serie speciale, n. 30 del 13 aprile 2001).

ALLEGATO 2 AL VERBALE N. 2 DEL 13 MARZO 2002
GIUDIZI INDIVIDUALI DEI COMMISSARI

GIUDIZI INDIVIDUALI SUL CANDIDATO STEFANO PARABOSCHI



Giudizio individuale del commissario Virginio Cantoni

Dall’analisi del curriculum e delle pubblicazioni scientifiche del candidato risulta che:

- l’attività scientifica è rilevante per originalità e innovatività ed è centrata su un vasto spettro di tematiche afferenti alle discipline del settore K05A. La visibilità scientifica del candidato a livello internazionale è buona, come risulta dagli articoli scientifici, su riviste internazionali, che ha prodotto.

- con riferimento alle pubblicazioni la continuità della produzione scientifica nell’arco di tempo d’attività è intensa e costante e spesso su riviste di grande prestigio.

- l’attività didattica in qualità di professore ufficiale è stata limitata nel tempo, ma significativa. Ha svolto qualche anno di servizio in qualità di ricercatore e di professore associato. Ha svolto una significativa attività di coordinamento di iniziative in campo didattico.

- nel curriculum è inoltre riscontrabile anche una attività di organizzazione e coordinamento di gruppi di ricerca.



Giudizio individuale del commissario Floriana Esposito

L’attività scientifica del candidato è perfettamente centrata sulle tematiche afferenti alle discipline del settore K05A, e in particolare riguarda l’area delle basi di dati e i sistemi informativi di rete.

L’attività di ricerca del candidato, testimoniata da numerose pubblicazioni, è ottima per originalità e innovatività, ed è fondata su un rigore scientifico molto buono. La collocazione editoriale delle pubblicazioni è ottima, ed è notevole la loro diffusione all’interno della comunità scientifica internazionale. Con riferimento alle pubblicazioni a più autori, il contributo del candidato è valutabile come paritetico a quello dei coautori.

La visibilità scientifica del candidato a livello internazionale è molto buona ed è testimoniata dalla presenza in molti comitati di programma di importanti convegni scientifici internazionali.

L’attenzione agli aspetti applicativi e di progetto è rilevante e accompagna sistematicamente l’approfondimento di aspetti di metodo.

La continuità temporale della produzione scientifica, anche in relazione alla evoluzione delle conoscenze nel settore scientifico-disciplinare K05A, è elevata e costante.

L’attività didattica è stata breve e significativa.

Ha partecipato, spesso in qualità di responsabile di unità operativa locale, a diversi progetti di ricerca nazionali ed europei. Ha organizzato diverse iniziative in ambito didattico.


Giudizio individuale del commissario Lucio Sansone

L’attività scientifica del candidato è ben centrata sulle tematiche del settore K05A nelle aree basi di dati e sistemi informativi di rete. L’attività di ricerca del candidato è rilevante per originalità e innovatività ed è fondata su un rigore scientifico molto buono; la collocazione editoriale delle pubblicazioni è molto buona, e la loro diffusione all’interno della comunità scientifica di riferimento è ampia. La visibilità scientifica è buona come dimostrato in ruoli ricoperti in alcuni comitati scientifici internazionali. Lo sbocco applicativo e progettuale accompagna il rigore metodologico in modo sistematico.

L’attività didattica nel settore K05A è breve ma significativa.

Ha svolto una discreta attività di coordinamento di gruppi di ricerca ed una notevole attività di organizzazione e coordinamento di iniziative in campo didattico.


Giudizio individuale del commissario Renato Stefanelli

La produzione scientifica del candidato è abbastanza vasta e pubblicata su riviste prevalentemente internazionali di elevato valore ed in atti di congressi, alcuni dei quali di qualità eccellente; tale produzione scientifica, con apprezzabili doti di originalità, innovatività e continuità temporale, è' pienamente congruente con il SSD K05A e dimostra un buon inserimento nella comunità scientifica internazionale. Il candidato presenta inoltre un libro pubblicato con una casa editrice a larghissima diffusione internazionale. Apprezzabile, ampia e congruente allo stesso SSD l'attività didattica con anche libri a carattere didattico; altrettanto apprezzabile l'attività di organizzazione e direzione di gruppi di ricerca.


Giudizio individuale del commissario Letizia Tanca

Il candidato Stefano Paraboschi ha svolto la sua attività scientifica prevalentemente nelle aree delle basi di dati evolute, dell’interazione tra basi di dati e World Wide Web e della sicurezza. L’attività di ricerca è ottima per originalità e innovatività, ed è fondata su un ottimo livello di rigore scientifico. Inoltre è sempre accompagnata da un risvolto di carattere applicativo o progettuale. La collocazione editoriale delle pubblicazioni è veramente ottima, e la loro diffusione all’interno della comunità scientifica di riferimento è ampia. Il commissario dichiara che, con riferimento ai lavori che hanno svolto in collaborazione, l’apporto individuale del candidato è stato paritetico. Stefano Paraboschi ha una buona visibilità scientifica a livello internazionale, come dimostrato anche da ruoli ricoperti in alcuni comitati scientifici internazionali.

Il candidato si è impegnato a vario titolo, durante tutta la sua carriera accademica, in varie attività di natura organizzativa, sia a livello scientifico che didattico.


GIUDIZI INDIVIDUALI SUL CANDIDATO ROBERTO BALDONI



Giudizio individuale del commissario Virginio Cantoni

Dall’analisi del curriculum e delle pubblicazioni scientifiche del candidato risulta che:

- l’attività scientifica del candidato risulta di livello molto buono per originalità e innovatività; essa risulta fondata su un buon livello di rigore scientifico ed è totalmente centrata sulle tematiche afferenti alle discipline del settore K05A. La visibilità scientifica del candidato a livello internazionale è molto buona, come dimostrato dai ruoli di rilevanza ricoperti in congressi scientifici e dagli articoli su riviste internazionali.

- con riferimento alle pubblicazioni, la continuità temporale della produzione scientifica è costante e distribuita su un ampio spettro di riviste internazionali. La collocazione editoriale delle pubblicazioni è buona ed in alcuni casi ottima;

- l’attività didattica è stata buona anche se breve in qualità di professore ufficiale. Ha svolto qualche anno di servizio di ruolo in qualità di ricercatore, e qualche anno in qualità di professore associato. Ha svolto inoltre attività di coordinamento di iniziative in campo didattico e di editoria per la didattica.

- ha svolto inoltre una buona attività di organizzazione, direzione e coordinamento di gruppi di ricerca e diversi servizi per la facoltà e il dipartimento d’afferenza.


Giudizio individuale del commissario Floriana Esposito

L’attività scientifica del candidato è perfettamente centrata sulle tematiche afferenti alle discipline del settore K05A, e in particolare sull’area dei sistemi distribuiti.

L’attività di ricerca del candidato è ottima per originalità e innovatività, ed è costantemente accompagnata da ottimo rigore scientifico, come testimoniano le numerose pubblicazioni in sedi editoriali prestigiose.

La collocazione editoriale delle pubblicazioni, infatti, è molto buona e la loro diffusione all’interno della comunità scientifica è ampia.

Con riferimento alle pubblicazioni a più autori, il contributo del candidato è da considerarsi paritetico. Si rileva peraltro che il candidato presenta alcune pubblicazioni di cui è autore unico.

La visibilità scientifica del candidato a livello internazionale è ottima, come dimostrato dalla presenza in diversi comitati scientifici di congressi internazionali e dalle numerose collaborazioni scientifiche internazionali.

La produzione scientifica, anche in relazione alla evoluzione delle conoscenze nel settore scientifico-disciplinare K05A è elevata e costante nel tempo.

Lo sbocco applicativo e progettuale accompagna il rigore metodologico in modo sistematico.

Ha svolto una notevole attività di organizzazione, direzione e coordinamento di gruppi di ricerca .

L’attività didattica nel settore K05A è stata breve ma significativa.


Giudizio individuale del commissario Lucio Sansone

L’attività scientifica del candidato è ben centrata sulle tematiche del settore K05A ed in particolare nell’area dei sistemi distribuiti. L’attività di ricerca del candidato è ottima per originalità e innovatività, ed è fondata su un ottimo rigore scientifico. La collocazione editoriale delle pubblicazioni è molto buona e la loro diffusione all’interno della comunità scientifica è ampia. Si rileva peraltro che il candidato presenta alcune pubblicazioni a nome unico. La visibilità scientifica del candidato a livello internazionale è buona, come dimostrato da ruoli di rilevanza ricoperti in congressi e comitati scientifici internazionali e da intense collaborazioni scientifiche internazionali.

Lo sbocco applicativo e progettuale accompagna il rigore metodologico in modo sistematico.

L’attività didattica nel settore K05A è stata breve ma significativa.

Ha svolto una discreta attività di organizzazione, direzione e coordinamento di gruppi di ricerca .

Giudizio individuale del commissario Renato Stefanelli

La produzione scientifica del candidato è molto vasta e pubblicata su riviste internazionali con sede di pubblicazione ottima per diffusione nella comunità scientifica internazionale, ed in atti di congressi, alcuni dei quali di qualità eccellente; tale produzione scientifica, con ottime doti di originalità, innovatività e continuità temporale, è pienamente congruente con il SSD K05A e dimostra un ottimo inserimento nella comunità scientifica internazionale documentato anche dalle numerose relazioni con gruppi di ricerca americani e da attività organizzative in congressi internazionali. Apprezzabile e congruente allo stesso SSD l'attività didattica; altrettanto apprezzabile l'attività di organizzazione e direzione di gruppi di ricerca in progetti in ambito sia nazionale che comunitario.


Giudizio individuale del commissario Letizia Tanca

Dall’analisi del curriculum e delle pubblicazioni scientifiche del candidato risulta che la sua attività scientifica si è svolta in particolare nell’area dei sistemi distribuiti.

L’attività di ricerca del candidato è ottima per originalità e innovatività, è fondata su un ottimo rigore scientifico ed ha fruttato pubblicazioni di ottimo livello internazionale, largamente diffuse. Il candidato presenta alcune pubblicazioni di cui è autore unico, di cui una su rivista internazionale di notevole prestigio. La sua produzione ha spesso dato luogo a interessanti sbocchi progettuali.

La visibilità scientifica del candidato a livello internazionale appare buona, poiché egli ha ricoperto ruoli di rilevanza in eventi scientifici internazionali e ha intense collaborazioni scientifiche internazionali.

Risulta inoltre che il candidato ha svolto una buona attività di organizzazione, direzione e coordinamento di gruppi di ricerca .

GIUDIZI INDIVIDUALI SUL CANDIDATO ALBERTO BROGGI
Giudizio individuale del commissario Virginio Cantoni

Dall’analisi del curriculum e delle pubblicazioni scientifiche del candidato risulta che:

- la visibilità scientifica del candidato a livello internazionale è ottima, come risulta dalla collaborazione (anche con ruoli di rilievo) a progetti scientifici internazionali, dalla intensa attività di editore di numeri monografici per riviste internazionali e di partecipazione ai comitati di programma di numerosi congressi internazionali.

- l’attività scientifica del candidato è totalmente centrata sulle tematiche afferenti alle discipline del settore K05A e risulta di ottimo livello per originalità e innovatività; essa risulta fondata su un rilevante livello di rigore scientifico, con studi significativi in cui è notevole l’attenzione alle esigenze del mondo applicativo.

- la continuità temporale della produzione scientifica è elevata e costante. La collocazione editoriale delle pubblicazioni e la loro diffusione all’interno della comunità scientifica è ottima: il candidato tende a privilegiare la pubblicazione sulle più rinomate riviste del settore rispetto alla pubblicazione di più ampio spettro. Il commissario dichiara che, con riferimento ai lavori che hanno svolto in collaborazione, l’apporto individuale del candidato è stato paritetico.

- l’attività didattica è stata buona anche se breve in qualità di professore ufficiale. Ha svolto qualche anno di servizio di ruolo in qualità di ricercatore, e qualche anno in qualità di professore associato.

- ha svolto un’ampia attività di organizzazione, direzione e coordinamento di gruppi di ricerca.
Giudizio individuale del commissario Floriana Esposito

L’attività scientifica del candidato è perfettamente centrata sulle tematiche afferenti alle discipline del settore K05A e, in particolare, sull’area della guida automatica dei veicoli e delle architetture per la visione artificiale.

La attività del candidato è rilevante: la produzione scientifica, originale e innovativa risulta teoricamente fondata e di buona qualità scientifica. La presenza di diverse pubblicazioni a firma singola facilita l’individuazione dell’apporto personale del candidato in lavori in collaborazione. La collocazione editoriale delle pubblicazioni è mediamente buona, talora ottima; la diffusione di alcuni lavori all’interno della comunità scientifica è ampia.

La visibilità scientifica del candidato a livello internazionale è ottima, come attestato dalla presenza in numerosi comitati di programma di rilevanti conferenze scientifiche, dalla costante attività di referee svolta per le più importanti riviste del settore di interesse.

La continuità temporale della produzione scientifica è buona.

L’attività didattica è stata breve e significativa.

Ha partecipato a diversi progetti di ricerca nazionali e internazionali, talora in qualità di responsabile di unità locale.
Giudizio individuale del commissario Lucio Sansone

L’attività del candidato è ben centrata sulle tematiche del settore K05A, e in particolare sull’area della guida automatica dei veicoli e delle architetture per la visione artificiale. L’attività di ricerca del candidato è rilevante per originalità e innovatività ed è fondata su un ottimo rigore scientifico. La collocazione editoriale delle pubblicazioni è molto buona e la loro diffusione all’interno della comunità scientifica è ampia. Si rileva peraltro che il candidato presenta alcune pubblicazioni di cui è autore unico. La visibilità scientifica del candidato a livello internazionale è rilevante come dimostrato da ruoli ricoperti in congressi, riviste e comitati scientifici internazionali. Lo sbocco applicativo e progettuale accompagna il rigore metodologico in modo sistematico come dimostrato da realizzazioni prototipali.

L’attività didattica nel settore K05A è stata breve e significativa.

Ha svolto un intensa attività di organizzazione, direzione e coordinamento di gruppi di ricerca.


Giudizio individuale del commissario Renato Stefanelli

La produzione scientifica del candidato è vasta e pubblicata sia su riviste internazionali con sede di pubblicazione di elevato valore sia in numerosi atti di congressi; tale produzione scientifica, con apprezzabili doti di originalità, innovatività e continuità temporale, è pienamente congruente con il SSD K05A e dimostra un buon inserimento nella comunità scientifica internazionale. Apprezzabile e congruente allo stesso SSD l'attività didattica; altrettanto apprezzabile l'attività di organizzazione e direzione di gruppi di ricerca.


Giudizio individuale del commissario Letizia Tanca

Dall’analisi del curriculum e delle pubblicazioni scientifiche risulta che Alberto Brogli svolge ricerca nell’area della guida automatica dei veicoli e delle architetture per la visione artificiale. L’attività di ricerca del candidato è rilevante per originalità e innovatività, ed è fondata su un buon rigore scientifico. Ha inoltre generato molte interessanti realizzazioni prototipali. Il candidato appare molto ben inserito nella comunità scientifica internazionale della sua area di ricerca, e i suoi lavori sono pubblicati in ottime sedi internazionali. Il candidato presenta alcune pubblicazioni a nome unico. Durante la sua carriera accademica ha sempre svolto un intensa attività di organizzazione, direzione e coordinamento di gruppi di ricerca.


GIUDIZI INDIVIDUALI SUL CANDIDATO GIORGIO BUTTAZZO
Giudizio individuale del commissario Virginio Cantoni

Dall’analisi del curriculum e delle pubblicazioni scientifiche del candidato risulta che:

- la visibilità scientifica è molto buona, come dimostrato dai ruoli di rilevanza ricoperti in congressi e comitati scientifici internazionali, e la sua attività scientifica è totalmente centrata sulle tematiche afferenti alle discipline del settore K05A.

- l’attività scientifica del candidato risulta di buon livello per originalità e innovatività; essa risulta fondata su un ottimo livello di rigore scientifico, ed è caratterizzata anche da notevoli ricadute applicative. Molto buona la continuità temporale, anche in relazione alla evoluzione delle conoscenze nel settore scientifico-disciplinare K05A.

- la collocazione editoriale delle pubblicazioni e la loro diffusione all’interno della comunità scientifica sono molto buone. In particolare si segnalano i due libri per case editrici internazionali di cui uno come autore unico.

- l’attività didattica è stata buona sia in qualità di ricercatore che, per un periodo più limitato, in qualità di professore ufficiale.

- ha svolto una significativa attività di organizzazione, direzione e coordinamento di gruppi di ricerca; in particolare ha diretto un laboratorio specialistico.
Giudizio individuale del commissario Floriana Esposito

L’attività scientifica del candidato è perfettamente centrata sulle tematiche afferenti alle discipline del settore K05A, e in particolare sull’area dei sistemi operativi in tempo reale e delle architetture di controllo per sistemi robotici autonomi.

L’attività scientifica del candidato risulta di buon livello e originale, fondata su un buon livello di rigore scientifico. La collocazione editoriale delle pubblicazioni è buona e loro diffusione all’interno della comunità scientifica è ampia. Con riferimento alle pubblicazioni a più autori, risulta possibile individuare il contributo del candidato, valutabile come paritetico a quello dei coautori. Si rileva peraltro che il candidato presenta alcune pubblicazioni di cui è autore unico.

La visibilità scientifica del candidato a livello internazionale è rilevante.

Lo sbocco applicativo e progettuale accompagna costantemente l’attenzione agli aspetti di metodo.

I lavori scientifici risultano prodotti con discreta continuità temporale, anche in relazione alla evoluzione delle conoscenze nel settore scientifico-disciplinare K05A.

Ha svolto un discreta attività di organizzazione, direzione e coordinamento di gruppi di ricerca.

L’attività didattica nel settore K05A è stata breve e significativa.

Ha svolto discrete iniziative in campo didattico.
Giudizio individuale del commissario Lucio Sansone

L’attività scientifica del candidato è ben centrata sulle tematiche del settore K05A, e in particolare sull’area dei sistemi operativi in tempo reale e architetture di controllo per sistemi robotici autonomi. L’attività di ricerca del candidato è molto buona per originalità e innovatività, ed è fondata su un buon rigore scientifico. La collocazione editoriale delle pubblicazioni è molto buona e la loro diffusione all’interno della comunità scientifica è ampia. Si rileva peraltro che il candidato presenta alcune pubblicazioni di cui è autore unico.

La visibilità scientifica del candidato a livello internazionale è rilevante. Lo sbocco applicativo e progettuale accompagna il rigore metodologico in modo sistematico.

L’attività didattica nel settore K05A è stata breve e significativa.

Ha svolto un discreta attività di organizzazione, direzione e coordinamento di gruppi di ricerca. Risultano anche iniziative in campo didattico.
Giudizio individuale del commissario Renato Stefanelli

La produzione scientifica del candidato è abbastanza vasta e pubblicata su riviste prevalentemente internazionali, alcune di elevato valore, ed in atti di congressi di buona qualità sia europei che a più ampia diffusione internazionale; tale produzione scientifica, con buone doti di originalità, innovatività e continuità temporale, è pienamente congruente con il SSD K05A e dimostra un buon inserimento nella comunità scientifica internazionale. Apprezzabile e congruente allo stesso SSD l'attività didattica; altrettanto apprezzabile l'attività di organizzazione e direzione di gruppi di ricerca in numerosi progetti nazionali e comunitari


Giudizio individuale del commissario Letizia Tanca

L’attività scientifica del candidato Giorgio Buttazzo è dedicata all’area dei sistemi operativi in tempo reale e delle architetture di controllo per robot. Essa risulta molto buona per originalità e innovatività, e fondata su un buon rigore scientifico; ha anche interessanti ricadute progettuali. La collocazione editoriale delle pubblicazioni è molto buona e la loro diffusione all’interno della comunità scientifica è ampia. Il candidato presenta inoltre alcune pubblicazioni di cui è autore unico. La visibilità scientifica del candidato a livello internazionale è rilevante.

Ha svolto una notevole attività di coordinamento di iniziative sia in campo didattico che scientifico.

PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER IL RECLUTAMENTO DI UN PROFESSORE UNIVERSITARIO DI RUOLO, FASCIA DEGLI ORDINARI, PER IL SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE K05A - SISTEMI PER L'ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI, PRESSO LA FACOLTÀ DI ECONOMIA II TORNATA 2001. (Bando emesso con D.R. n.3618 del 2 aprile 2001, pubblicato sulla G.U. “Concorsi ed esami” IV serie speciale, n. 30 del 13 aprile 2001).




Yüklə 200,02 Kb.

Dostları ilə paylaş:
  1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11




Verilənlər bazası müəlliflik hüququ ilə müdafiə olunur ©muhaz.org 2020
rəhbərliyinə müraciət

    Ana səhifə