World Space Week 2001 Teacher Activity Guide For use in grades k-12 during


) Cosa può dirci tutto questo sul tentativo delle antiche culture di misurare il tempo?



Yüklə 225,41 Kb.
səhifə4/5
tarix22.01.2018
ölçüsü225,41 Kb.
1   2   3   4   5

5) Cosa può dirci tutto questo sul tentativo delle antiche culture di misurare il tempo?
Connessione con la matematica.

Spiegate perchè l'ombra proiettata dall'asta può essere usata per determinare l'altezza di un albero o altri oggetti alti di altezza sconosciuta?

Lunghezza dell'asta = altezza dell'oggetto (x),

lunghezza dell'ombra dell'asta = altezza dell'ombra dell'oggetto

(assicuratevi di usare un cronometro o un orologio preciso per determinare i segni registrati con la meridiana).
*MEDIA FAMOSI

Un’attività potrebbe unire sia le classi di scienze che di inglese in una indagine di letteretura sulla fantascienza dal diciannovesimo al ventesimo secolo che ha attirato le persone allo spazio. Esempi di questi autori sono Jules Verne, Isaac Asimov, Ben Bova, Ray Bradbury, Arthur C. Clark, Jerry Pournelle ecc.

Gli studenti potrebbero recensire film o programmi televisivi relativi allo spazio e determinare il loro impatto sulle opinioni del pubblico sullo spazio. Gli studenti possono anche determinare se la scienzqa sia usata correttamente. Esempi sono E:T:, 2001, Independence Day, Apollo 13, Close Encounters, Star Wars, Star Trek, Contact, Lost in Space, Mission To Mars, Space Cowboy ecc. Gli studenti potrebbero recensire recenti reportage giornalistici sullo spazio e verificare il loro impatto sul pubblico. Il reportage mette successi e sconfitte sullo stesso piano? Equipara cioò che è finanziato dal governo e attività spaziali che non lo sono? Tratta in modo imparziale novità sullo spazio nazionali ed estere? Quanto influisce il tipo e la quantità di reportage giornalistici sullo spazio sulla opinione pubblica circa lo spazio?
LAVORARE COLLABORANDO...

Se volete lavorare collaborando a questo progetto, usate ePALS Classroom Exchange™ come risorsa online per trovare altre classi che stiano lavorando al progetto. Create un profilo per la classe o aggiornatelo aggiungendo le parole “World Space Week” e "Popular Media". Lavorare assieme ad un'altra classe darà modo a srudenti di differenti parti del mondo di confrontare come lo stesso evento sia stato riportato da due differenti culture e prospettive.
SUPER QUIZ.

Questa potrebbe essere una attività di squadra o basata su gruppi o estesa a tutta la scuola. Gli studenti ricercheranno e comunicheranno informazioni come squadre o gruppi basandosi sui suggerimenti sottostanti o altre appropriate categorie relative al tema del World Space Week 2001. Rivedete degli schemi dei giochi in modo da assicurarsi di avere familiarità con il concetto dei giochi.
Gli studenti creano o adattano un gioco:

Quiz show

Gioco di strategia o simulazione

Gioco da indovinare (mimica o sciarade)

Gioco delle spedizioni (cosa faresti se, o di cosa avresti bisogno se...)

Uno dei giochi suddetti praticato online in collaborazione oppure un Trova online del World Space Week.
Gli studenti aiuteranno a raccogliere dati e preparare le domande per un quiz rivolto a tutta la scuola o a ciascuna classe. Se attuato in un auditorio, il super quiz potrebbe essere condotto come un "Jeopardy" o una forma di gioco similare.
"Attributi extra"

Gli studenti posso rendere il gioco tipo televisivo, usando immagini e suoni per abbellire la produzione. Come alternativa gli studenti possono produrre un gioco che si possa giocare su Internet.
Categorie di informazioni

Costanti Missioni Conseguenze Universo Comm Sats Materiali Gravità Apollo Medicine Tempo Shuttle Tecnologia Spazio Space Station Agricoltura Terrestri Hubble Meteorologia Extraterrestri Missione Marte Economia Sonde Planetarie Comunicazioni Educazione.
ASTRONOMIA E CALCIO

Il calcio è uno degli sport più amati al mondo. Un campo da calcio di cento metri potrebbe servire come un esempio per confrontare le distanze nel nostro sistema solare. E’ augurabile che questo esercizio possa fornire una prospettiva sulla vastità della nostra parte dell'Universo e delle conoscenze di Astronomia.

Il primo passo in questo esercizio è di disegnare su un foglio (di 33 x 42 cm circa) un campo da calcio in scala in modo che 2,5 cm equivalgano a 10 metri. Prima di disegnare sopra il tuo campo da calcio sul foglio, fanne altre 2 copie per uso futuro. Poi poni in Sole su una linea del gaol e Plutone sull'altra. puoi rappresentare i pianeti con piccoli cerchi. La dimensione dei pianeti non deve essere in scala, comunque puoi usare misure in scala per rappresentare ciascun pianeta, se vuoi; ovviamente la circonferenza di Giove sarà più grande di quella di Marte. Se scegli di rappresentare i pianeti in scala, traccia il centro del pianeta nei valori che hai calcolato.. Puoi scegliere di colorare o di evidenziare ogni pianeta con le sue caratteristiche, ad esempio colore rosso per Marte e anelli come finiture per Saturno, e le cinture e le zone di Giove. Utilizzando le informazioni e le equazioni qui sotto, calcolate la distanza media di ciascun pianeta dal Sole in scala al vostro campo di calcio. Scrivete ogni calcolo il più accuratamente possibile. Mostrate tutti i vostri calcoli per ciascun pianeta su un foglio di carta separato.

Risolvi l'equazione per ciascun pianeta (AU = Unità Astronomiche).
Distanza di Plutone Distanza di ciascun

dal Sole ( in A.U.) pianeta dal Sole (in A.U.)

______________________ ________________________

100 metri x
Pianeti: Distanza media (AU).

- Mercurio 0.39 - Venere 0.72 - Terra 1.00 - Marte 1.52

- Giove 5.20 - Saturno 9.54 - Urano 19.18 - Nettuno 30.06 - Plutone 39.44
Estendi le tue conoscenze

1) Se un ipotetico pianeta fosse posto a metà strada tra Urano e Nettuno, dove sarebbe posizionato sul tuo campo da calcio in scala? Mostra i tuoi calcoli...

2) Quanto è più lontano dal Sole Nettuno rispetto a Urano? Rispondi con una percentuale.

3) Le stelle più vicine alla Terra, di fianco al sole, sono Alpha, Beta e Proxima Centauri. Sono lontane 4.3 anni luce. (a) Quante miglia distano dalla Terra? Rispondi in notazione scientifica. (b) Se questi sistemi di stelle fossero pianeti orbitanti attorno al sole, quale sarebbe il loro periodo? Per rispondere tenere presente le terza legge di Keplero P 2 = R 3 dove P è il periodo orbitale espresso in anni e R è il semiasse maggiore espresso in AU. La risposta alla domanda (a) è il semiasse maggiore, e va convertita in AU.

4) La legge di Titus-Bode è una formula empirica usata dai primi astronomi moderni per approssimare la distanza di un pianeta dal Sole anche se il pianeta non era stato scoperto. La formula empirica funziona così: considera la sequenza (0, 0.30, 0.60, 0.90, 1.20... ). Aggiungi a ciascun numero in sequenza geometrica il numero 0.40 AU per ottenere la distanza del pianeta dal Sole. Per Mercurio aggiungete 0.40 AU a partire da 0. Questa è la distanza di mercurio dal Sole arrotondata per difetto. Per Venere aggiungete 0.30 a 0.40 AU e otterrete 0.70 AU, la distanza (arrotondata per difetto) di venere dal Sole.

a) Usando le legge di Titus-Bode fai una previsione su dove troveresti i nove pianeti nel nostro Sistema Solare completando la sequenza geometrica e le addizioni.

b) Usando le due copie extra del campo da calcio in scala, tagliali e mettili insieme in modo che 2 linee del goal coincidano. Traccia su questi 2 campi da calcio i calcoli effettuati con la formula di Titus-Bode per la distanza dei pianeti dal sole. Dovrai convertire questi valori in metri prima di scriverli. Anche qui puoi usare colori e misura in scala per questo disegno. Commenta ogni similitudine e differenza. Puoi immaginare quanti tra i primi astronomi hanno utilizzato questa formula empirica per cercare nuovi pianeti?

c) Dove ti aspetteresti di trovare un decimo pianeta utilizzando la formula di Titus-Bode?
FOTOGRAFANDO UN CIELO NOTTURNO

Sfida

Eseguite uno studio sui corpi celesti come le costellazioni, le comete luminose, le piogge di meteore, pianeti e aurore fotografandoli con una macchina 35 mm. Preparate una serie di diapositive da presentare per mostrare le vostre scoperte sui corpi celesti nel vostro studio.

(Attenzione: non includete il sole nelle vostre osservazioni senza protezioni per gli occhi approvate)
Istruzioni

1) Piazzate una macchina fotografica 35 mm con una lente standard su un treppiede. (Non sono necessarie lenti telefoto, telescopi o guide a motore)

2) Fotografate i corpi celesti utilizzando pellicole come “Ektachrome” 200 o 400. Questo fornirà diapositive a colori che potranno essere visibili facilmente con un economico oculare per diapositive. Sperimentate le vostre esposizioni finché otterrete diapositive soddisfacenti. (Vedere la sezione informazioni per consigli utili)

3) Raccogliete i dati del vostro studio sui corpi celesti preparando una serie di diapositive su un tema. Quattro esempi sono: (a) movimenti celesti contro uno sfondo di stelle (b) storia della vita (età e colore) delle stelle in una data costellazione o porzione di cielo (c) movimento delle comete contro uno sfondo di stelle (d) Attività meteoritiche per uno specifico periodo.

4) Tenete un accurato registro delle date, dell'ora e altre informazioni che arricchiranno i vostri studi.

5) Usate risorse multimediali e tecnologiche per accrescere la vostra conoscenza e comprensione di questi corpi celesti.

6) Preparate una serie di diapositive che mostreranno le vostre scoperte a un pubblico, come la vostra classe di scienze. Il vostro show di diapositive sarà valutato per la completezza e la accuratezza con cui affronterete la vostra sfida.
Informazioni

1) Fotografate costellazioni, pianeti, comete luminose e aurore con una impostazione di f.72.5 per 20 secondi con pellicole come “Ektachrome” 200 o 400.

2) Fotografate piogge di meteoriti con una impostazione si f78 per alcuni minuti con pellicole come le suddette.

L'uso si una macchina 35mm, coma descritto sopra, produrrà piccole distorsioni dalla rotazione della Terra. Le diapositive colorate vi permetteranno di riconoscere stelle blu, rosse e bianche che i vostri occhi non possono distinguere facilmente. Con le diapositive colorate, proiettare queste stelle su uno schermo.
RADIAZIONI SOLARI

Sfida

Determinate l'insolazione (radiazioni solari in arrivo) ricevuta alla vostra latitudine per ciascuna delle stagioni dell'anno e disegnate una casa che utilizzerà effettivamente l'insolazione.

Istruzioni

1) Usate risorse multimediali e tecnologiche per determinare l'inclinazione della terra e successivamente l'angolo delle radiazioni solari che arrivano in ciascuna stagione dell'anno, la vostra precisa latitudine e l'ora dell'alba e del tramonto. (L'inclinazione terrestre è riprodotta in molto mappamondi)

2) Completate una investigazione, usando una sorgente luminosa, come una lampadina da 300 watt, un riflettore da 300 watt o una lampadina da proiettore, un mappamondo e un contatore di luce con un sensore foto-voltaico piatto per misurare la quantità di insolazione in ogni stagione. Piazzate il sensore foto-voltaico piatto alla vostra latitudine nel mappamondo. (Uno sfondo nero dietro il mappamondo eviterà luce riflessa e garantirà risultati più accurati) Sistemate il contatore o muovete la sorgente luminosa finché otterrete una totale deviazine sul contatore. Questo simulerà una misurazione riscontrabile in natura.

3) Ruotate il mappamondo ed effettuate una misurazione ogni ora tra l'alba e il tramonto. (Se questo non è possibile, i dati di cui avete bisogno saranno presi alla "stessa ora" ogni giorno, per es. mezzogiorno) Questa procedura deve essere ripetuta con il mappamondo orientato in modo da rappresentare ogni stagione dell'anno.

4) Preparate un grafico per rappresentare i dati raccolti sull'insolazione in ogni stagione. Usate una chiave per specificare la stagione rappresentata in ogni gruppo di dati.

5) Disegnate una casa solare che utilizzerà davvero l'insolazione di ogni stagione dell'anno. Potresti includere altri principi scientifici come l'effetto della casa verde i componenti dell'insolazione.
IL SUPPORTO A CROCE PER IL RACCOGLIMENTO DEI DATI

Sfida

Costruite e usate un supporto a croce per raccogliere i dati relativi alla posizione dei corpi celesti. Utilizzate i dati per preparare disegni in scala do condividere con un pubblico.
LAVORARE COLLABORANDO...

Se volete lavorare collaborando a questo progetto, usate ePALS Classroom Exchange™ come risorsa online per trovare altre classi che stiano lavorando al progetto. Create un profilo per la classe o aggiornatelo aggiungendo le parole “World Space Week” e "Cross Staff". Lavorare assieme ad un'altra classe darà modo a studenti di differenti parti del mondo di comparare dati circa la disposizione dei corpi celesti dalla loro posizione dalla terra.
Istruzioni

1. Osserva e abbozza dalla memoria 1 gruppo di corpi celesti, come la costellazione circumpolare.

2. Traccia una linea trasversale (vedi Building Specification) e osserva lo stesso gruppo di corpi celesti che hai utilizzato nel tuo abbozzo originale. Prendi le misure per determinare la separazione angolare che si trova tra i corpi nel gruppo (vedi Calculating Angular Separation). Ogni corpo deve essere incluso alla fine in due misurazioni separate per fare un disegno in scala.

3. Fai un disegno in scala dei corpi celesti.

4. Confronta l ‘abbozzo e il disegno in scala per accuratezza e utilità. (Attenzione: non includere il Sole come corpo celeste. Possono verificarsi danni irreparabili agli occhi)

5. Prepara dei disegni in scala da mostrare agli studenti più giovani da usare per i loro studi di costellazioni
Facoltativo.

Fai uno studio usando un disegno in scala della separazione angolare in cui i corpi gruppo stanno cambiando le loro relative posizioni in 1 periodo piuttosto breve, come la Luna o i pianeti trovati dentro 1 costellazione. Includi il tempo su ogni disegno in scala e prepara 1 sequenza di disegni per 1 periodo di tempo appropriato per il gruppo di corpi celesti studiati.

Condividi la sequenza dei disegni in scala con 1pubblico,come la tua classe di scienze. Il tuo lavoro sarà valutato su quanto accuratamente hai costruito e usato le linee trasversale e su quanto abilmente e precisamente hai completato i tuoi disegni in scala.
Costruire Specifiche.

1. Procurati 2 pezzi di legno, come mezzo tondo (il pino bianco è il materiale migliore), i1 pezzo lungo 60 cm e l’altro lungo 10 cm; 1 striscia di gomma (corta e larga); 4 puntine capi sferici bianchi.

2. Unisci i 2 pezzi di mezzo tondo con 1 striscia di gomma così i loro lati piatti sono uniti e il pezzo corto sulla sommità. Mettile reciprocamente agli angoli destri.

3. Alla fine di ogni pezzo corto, metti 1 puntina nell’angolo così che al capo della puntina sia precisamente sulla fine del pezzo. La terza puntina è piazzata nel centro del pezzo piccolo e la quarta è piazzata a metà tra la puntina centrale e 1 di quelle esterne.

Calcolare la Separazione Angolare.

1. Osserva lungo il pezzo lungo e scorri il pezzo corto finché 2 delle puntine coprono 2 stelle. Usa la trigonometria per calcolare la separazione.


2. Le 2 puntine esterne possono essere per gli angoli larghi di separazione. La separazione angolare delle stelle è il doppio di x°. Gli angoli più piccoli possono essere misurati la puntina esterna e la puntina centrale. In questo caso, la separazione angolare è x°. Anche gli angoli più piccoli possono essere misurati usando la puntina centrale e la quarta puntina.

3. Un righello può essere messo sulla superficie piatta del pezzo lungo per fare misurazioni più facili e veloci.
L'EFFETTO SERRA SULLA TERRA E NELLO SPAZIO

Sfida.

Fai indagini sull’effetto serra e metti in relazione i dati al clima sulla terra e nello spazio. Usa i dati della tua indagine e ricerca informazioni per scoprire le tue stesse posizioni sul percorso dell’ae che dovrebbe essere preso dalla popolazione delle Terra.
LAVORARE COLLABORANDO…

Se volete lavorare collaborando a questo progetto, usate ePALS Classroom Exchange™ come risorsa online per trovare altre classi che stiano lavorando al progetto. Create un profilo per la classe o aggiornatelo aggiungendo le parole “WORLD SPACE WEEK” e “GREENHOUSE EFFECT”. Lavorando insieme con altra classe in 1 altra parte del mondo gli studenti saranno in grado di comparare i dati circa questo problema e trovare insieme le soluzioni che aiuterebbero il paese l’uno dell’altro.
ISTRUZIONI.

1. Scopri le temperature medie della terra per i passati 130 anni.

2. Determina le variazioni della temperatura media per i passati 450000 anni. Relaziona questo ai cambiamenti osservati sulla terra.

3. Indaga sulle cause dell’effetto serra con le tecniche, come l’analisi dei cambiamenti nelle temperature osservate nell’acqua e nei gas dell’atmosfera terrestre nei recipienti che sono chiusi con coperchi trasparenti, come contenitori plastici o lastre di vetro, confrontati ai contenitori che sono lasciati aperti quando soggetti alla radiazione solare o a radiazione solare simulata, come una lampada incandescente.

4. Relaziona i componenti della terra e le sue atmosfere ai materiali nell’indagine che ha causato l’effetto serra.

5. Determina ciò che l’indagine spaziale ha scoperto circa le atmosfere sui pianeti, come

Venere e Marte. Usa la tua ricerca dati per spiegare le temperature osservate sui pianeti.

6. Esponi la tua conoscenza sull’effetto serra e la temperatura del globo.

7. Scrivi un saggio sull’aspetto dell’effetto serra e conseguente temperatura del globo, come :

La necessità di preoccuparsi del riscaldamento del globo

oppure

Consigli su come cambiare il nostro stile di vita per prevenire il riscaldamento del globo.

La valutazione del saggio sarà basata su quanto esaurientemente e accuratamente sono usati i concetti e i dati scientifici.

8. Ricerca come il tempo è cambiato in due aree del mondo( il tuo paese e quello dei tuoi amici su Internet), e con un amico "virtuale", registrate i vostri dati in un rapporto mondiale.


SATURNO, “GIOIELLO DEL SISTEMA SOLARE”

SCOPO: aiutare gli studenti nella comprensione della grandezza di Saturno, dei suoi anelli e del grande satellite Titan in comparazione con la Terra, e l’apparenza di Saturno e dei suoi satelliti visti dalla Terra.

Il modello in scala di Saturno sarà un modello 3-D di Saturno e dei suoi anelli, con l’opzione di aggiungere la luna Titan al modello . E’ anche incluso un modellino in scala della Terra da comparare con il modellino di Saturno. Nella scala 1 pollice nel modellino rappresenta 40,000 km nel reale sistema solare. Le misure nelle tabelle sono tutte date in termini di diametro e le distanze sono dal centro di Saturno (con l’eccezione dalla superficie interna dell’anello che dalla cima della nube)

1 palla di 3 pollici di diametro rappresenta Saturno e 1 pellicola trasparente ricoperta con 1 sottile strato di polvere di talco rappresenta gli anelli. Lo spessore dell’anello è attualmente troppo piccolo da vedersi in scala, ma il sottile foglio trasparente è quasi 1 buona approssimazione. Parte dell’intenzione di usare 1 pellicola trasparente è che può rappresentare lo spazio vuoto. Il “Buco” sull’anello può anche essere mostrato sulla pellicola rimuovendo il talco dalla porzione della pellicola in cerchio. In aggiunta, 1 lampada può essere usata per mostrare quanto bene gli anelli riflettono la luce quando essa brilla su di loro.
AVRAI BISOGNO DI (PER OGNI MODELLINO DI SATURNO):
1. 1 copia della tabella delle grandezze e delle distanze

2. 1 pallina di polistirolo di 3 pollici

3. 1 foglio di pellicola trasparente

4. pennarelli gialli e arancioni

5. stuzzicadenti

6. 1 piccolo confetto del diametro di 1/3 di pollice

7. polvere di talco

8. righello

9. forbici

10. nastro

11. taglierino

12. 1 compasso

13. 1 lampada elettrica portatile

14. 1 granello di pepe (facoltativo)

15. spago (facoltativo)
TEMPO OCCORRENTE: 1 ora ½ circa
ISTRUZIONI

1) Usando il compasso(ricalca la matita con 1 punta più stretta) centrato sulla pellicola trasparente disegna 1 cerchio interno con 1 raggio di 1 pollice 2/3 (3 pollici 1/3 in diametro).Poi disegna 1 cerchio esterno sempre centrando sulla pellicola trasparente di 3,5 pollici in raggio(7 pollici in diametro).Per gli studenti più giovani dovresti consigliare di usare una sagoma e fotocopiare l’anello sulla pellicola trasparente.

2) Taglia il centro e l’estremità più esterna lasciando solo un anello di pellicola trasparente tra i tuoi due cerchi.

3) Prendi la pallina di polistirolo e assicurati che si adatti dentro l’anello, in caso contrario taglia via il materiale in più dall’interno dell’anello finché la pallina sarà adattata con un piccolo buco tutto intorno.

4) Prendi la polvere di talco e spargila sull’anello .

5) Livella la polvere di talco sopra un lato dell’anello con la punta delle dita.

6) Ora usando il giallo e l’arancione colora la pallina per farla assomigliare a Saturno.

7) Metti gli stuzzicadenti(da 4 a 6 equamente spaziati) intorno all’equatore del tuo modellino. La posizione degli stuzzicadenti è molto critica; devono essere sullo stesso piano o si formerà un anello deformato.

8) Metti gli anelli sugli stuzzicadenti. Assicurati che gli stuzzicadenti siano sullo stesso piano. Lega l’anello sugli stuzzicadenti con un nastro trasparente sul lato senza polvere di talco . Il talco potrebbe aver bisogno di essere rimesso dopo questa azione.

9) Il piccolo confetto rappresenta la Terra. Confronta la grandezza di questa terra in scala con il modellino di Saturno in scala .

10) Spegni la luce e punta la luce sul modellino di Saturno. Gira il modellino così che gli anelli siano rivolti agli studenti. Discuti sul perché gli anelli di Saturno qualche volta sono molto visibili dalla terra e altre volte sembrano scomparire.

11) Titano, la più ampia luna di Saturno è della grandezza di circa un granello di pepe in questa scala (Titano è più grande del pianeta Mercurio). Usa un granello di pepe per rappresentare Titano.

Yüklə 225,41 Kb.

Dostları ilə paylaş:
1   2   3   4   5




Verilənlər bazası müəlliflik hüququ ilə müdafiə olunur ©muhaz.org 2020
rəhbərliyinə müraciət

    Ana səhifə